Samsung si prepara all’uscita dei suoi nuovi smartphone pieghevoli che dovrebbero arrivare sul mercato nella seconda metà dell’anno. Gli annunci ufficiali sono attesi per il mese di agosto.

Samsung Electronics, secondo quanto filtra da fonti industriali, avrebbe iniziato la produzione in serie dei componenti principali utili per la fabbricazione dei modelli Samsung Galaxy Z Fold4 e Galaxy Z Flip4. I nomi sono al momento ancora provvisori ma non dovrebbero discostarsi di molto da quelli dei loro predecessori.

Inoltre, la casa coreana inizierà a produrre i dispositivi pieghevoli a metà giugno. Si stima che Samsung possa produrre più di 10 milioni di unità pieghevoli combinate tra le serie Flip e Fold entro la fine dell’anno. Il 70% di questa cifra dovrebbe essere imputata alla serie Flip mentre il 30% al Galaxy Fold.

Al momento si tratta ancora di indiscrezioni di mercato in quanto le stime di produzione effettive non saranno rese note ufficialmente almeno fino a luglio. Tanto per avere un riferimento rispetto al passato, nel 2021 il modello Z Flip3 ha rappresentato il 65% della produzione dei pieghevoli Samsung mentre Z Fold3 il 35%.

Samsung Display aumenterà anche la sua capacità di produzione di moduli display pieghevoli. L’azienda amplierà da 7 a 10 le linee di produzione nello stabilimento del Vietnam con l’intento di produrre due milioni di display al mese rispetto alla cifra di 1,4-1,5 milioni di unità prodotte lo scorso anno.

L’articolo Samsung avvia la produzione di componenti per i nuovi smartphone pieghevoli Galaxy Z Fold4 e Flip4 sembra essere il primo su Cellulare Magazine.