Jabra ci fornisce cinque previsione che riguardano il futuro sul mondo del lavoro nel 2023. Negli ultimi due anni per causa pandemia, il nostro modo di lavoro è cambiato. Quindi è stato necessario cambiare anche il modo di pensare. Per diverse aziende, infatti, è stato diversificato il loro piano, chi non credeva nel lavoro da remoto o smart working,  adesso lo ha adottato e affermato. In Italia, per esempio, l’idea di lavoro in modalità remoto o smart working, non era nemmeno pensata, era un tema sconosciuto. Jabra, azienda che si occupa di soluzioni audio e video professionali, ha previsto un elenco di modalità di lavoro che potrebbero svilupparsi per l’anno 2023. 

Jabra

Jabra: cinque previsione sul lavoro per il 2023

Ecco che ci fornisce cinque punti che riguardano il mondo del lavoro per il prossimo anno:

  • Il metaverso non sarà ancora definito nel 2023:

La tecnologia per spostare il posto di lavoro in un ambiente virtuale è ancora lontana dall’essere definita. Le aziende, però dovranno essere sempre aggiornate sul lavoro da remoto. Questo perché, dovranno tenere sott’occhio il meta verso. Tutti gli indicatori puntano a un futuro lavorativo abilitato dal virtuale nel medio e lungo termine.

  • La fidelizzazione dei dipendenti si stabilizzerà, ma non significa che diventeranno altamente motivati:

I leader devono iniziare a mostrare maggiore riconoscimento: per le sfide finanziarie che i dipendenti, soprattutto quelli giovani, stanno affrontando e per il cambiamento che il lavoro sta assumendo nella vita delle persone.

  • I lavoratori avranno dei benefici digitali per la loro attività:

Microsoft ha rilevato che il 76% dei dipendenti dichiara che non andrebbe via dall’azienda in cui lavora se questi garantirebbe dei benefici. Come un maggiore supporto all’apprendimento e allo sviluppo del  lavoro stesso. Potrebbe cambiare proprio nel 2023, che le aziende integrano benefici digitali come corsi online, abbonamenti ad applicazioni per la salute mentale e tecnologie.

  • I leader dovranno occuparsi della salute mentale dei dipendenti legati dall’incertezza macro economica:

L’incertezza della macro economica ha un forte impatto sulla salute mentale dei dipendenti. Per aiutarli, i leader devono adottare misure proattive per sostenere e aiutare i propri dipendenti.

  • Una nuova attenzione al benessere degli agenti dei contact center:

Per molte imprese la presenza di call center da remoto sta diventando una caratteristica importante. Per esempio Amazon sta passando al 100% da remoto per i suoi call center. Nel 2023 possiamo aspettarci che le aziende si concentrano più sulla formazione e sul benessere. Con delle nuove tecnologie, che aiutino a cambiare il ruolo del supervisore in un ambiente da remoto.

 

 

Foto di Parabol | The Agile Meeting Toolbox su Unsplash

L’articolo Jabra e le previsione future sul mondo del lavoro per il prossimo anno proviene da Tra me & Tech.