Sul mercato ci sono moltissimi modelli di smartphone, ciascuno dei quali si contraddistingue per delle caratteristiche peculiari. Oggi possiamo avere a disposizione degli smartphone all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, sempre più smart e con moltissime funzioni. Ovviamente ognuno può scegliere in base alle proprie esigenze, sia per quanto riguarda il gusto estetico del modello, ma valutando anche le funzioni che un preciso modello di smartphone può mettere in atto. Ma come fare a scegliere lo smartphone giusto per noi? Quali caratteristiche bisogna valutare in particolare? Ecco alcuni suggerimenti utili sull’argomento.

Il sistema operativo

La scelta di uno smartphone è fondamentale, perché oggi con il cellulare facciamo di tutto. C’è per esempio chi si dedica ai giochi di roulette o chi lo usa per lavoro. A seconda delle esigenze personali, occorre perciò valutare bene il sistema operativo. In fin dei conti è proprio questo elemento che può determinare le prestazioni dello smartphone.

I sistemi operativi più conosciuti sono Android e iOS, di cui è proprietaria Apple. Android è molto flessibile, presenta molte applicazioni di Google ed è facile da usare. Chiaramente anche l’iPhone ha le sue caratteristiche principali costituite soprattutto dall’affidabilità, dalla sicurezza e dalla possibilità di garantire prestazioni ottimali.

Il processore e le prestazioni

Il cuore pulsante dello smartphone è il processore, da cui risultano le prestazioni del dispositivo, soprattutto anche nella capacità di lavorare in multitasking. In genere, per scegliere al meglio, bisogna valutare CPU e SoC. CPU si riferisce al processore vero e proprio, che è la parte principale del SoC. Più è grande la potenza della CPU, più alte possono essere le prestazioni del dispositivo.

Ma la CPU non è soltanto l’unico elemento da considerare quando si parla di performance, perché si devono valutare altri elementi, come per esempio la RAM.

Il design e i materiali di costruzione

Le caratteristiche estetiche di uno smartphone non sono da meno, per cui anche scegliere bene per quanto riguarda il design è importante. Possono influire sull’aspetto estetico del cellulare anche i materiali che vengono impiegati per la sua realizzazione, anche per quanto riguarda la leggerezza e la resistenza.

Oggi si privilegiano più i bordi curvi o il full screen, caratteristiche che possiamo trovare anche in smartphone di prezzo medio alto. Anche per ciò che concerne la colorazione, le case produttrici si impegnano in colori e sfumature sempre più particolari.

Il display

Attualmente troviamo molta disponibilità per i display, soprattutto per quanto riguarda gli schermi 4K, 2K o QHD. Si può arrivare fino a 2560 x 1440 pixel. È importante scegliere uno smartphone anche tenendo conto delle caratteristiche del display, soprattutto per esempio bisogna valutare la risoluzione e la densità. Più la risoluzione e i pixel sono elevati, più le immagini hanno la possibilità di risultare molto nitide.

Esistono anche i cosiddetti phablet, una sorta di mix tra smartphone e tablet che si caratterizzano per avere display molto grandi.

Il comparto grafico

Prendiamo in considerazione per la scelta dello smartphone ideale anche la GPU. Si tratta dell’unità di elaborazione grafica contenuta nel processore. Ricordiamoci sempre che maggiore è la qualità della grafica, migliore può essere l’esperienza degli utenti.

La memoria

Molto importante è anche la capacità della memoria di archiviazione. Bisogna distinguere però fra due tipi di memoria. Uno è costituito dalla RAM, che riguarda più la gestione delle applicazioni e il multitasking. L’altra tipologia è rappresentata dallo storage, con il quale si intende la capacità di immagazzinamento di file, immagini, app e dati. Sul mercato esistono ormai RAM che arrivano anche a 12 GB e per quanto riguarda lo storage si può ampliare la base fornita spesso con schede di memoria.

L’articolo Come scegliere uno smartphone in base alle proprie esigenze sembra essere il primo su Cellulare Magazine.