Electra, la maschera da sci che si adatta alla luce
maschera sci

Si torna a sciare, incrociando le dita. E allora ecco che la tecnologia può aiutare a rimettere gli sci in pista con sicurezza: basta fare l’acquisto giusto. Girando per Amazon, per esempio, si scoprono pure dispositivi particolari di aziende super hitech e super italiane. E il caso in questione è Out Of, un’azienda che ha prodotto una maschera da sci e snowboard davvero particolare.

maschera sci snowboard

La maschera tech Electra di Out Of

 

Electra, la maschera tecnologica da sci e snowboard di Out Of

Innanzitutto la maschera da sci e snowboard Electra è nata da una joint venture di tre fratelli: Federico, Roberto e Laura Righi. Bresciani e sciatori accaniti. E la loro start up non doveva essere una start up. Spiega Federico: «All’inizio eravamo Roberto ed io, appassionati di freestyle e alla ricerca di materiale particolare. Io sono un fisico, lui al Politecnico: vedendo quello che c’era in giro abbiamo pensato a una maschera innovativa. Ma non certo a un’azienda».

E invece capita: nasce Out Of perché il primo modello si sarebbe chiamato «Mind» e quindi sai i giochi di parole futuri. E invece poi ecco  Electra, un’idea che ha avuto appunto l’appoggio di Amazon. Che ha inserito la start up nel programma Launchpad. «In pratica si tratta di una maschera senza batteria, composta da una cella fotovoltaica combinata ai cristalli liquidi. Con questo sistema la luce alimenta la cella fotovoltaica che produce energia, la quale a sua volta alimenta l’elettronica. Il risultato è che la lente si adatta in pochi istanti alle condizioni di visibilità. Avete presente quando si passa dal sole a quel bianco che più bianco non si può? Ecco: Electra legge tutto e permette di scendere senza problemi».

Tecnoloia per tutte le condizioni

Gli sciatori sanno cosa vuol dire. E sanno quanto conti avere la maschera giusta in ogni situazione. In questo caso la maschera è una per tutti, ed è pure di design. Visto il contributo di Laura: «Diciamo che io lavoro sulla grafica e sui social. E per il packaging ho collaborato con Roberto, che si occupa di progettazione. La resistenza? L’abbiamo affidata al campione freestyler Fabian Boesch e in un anno non è mai successo nulla. Anzi no: una volta è capitato che lui sia caduto con un bel botto e schiacciando la maschera. Electra era ancora integra, la clavicola di Fabian no…».

Insomma: l’idea definitiva per ogni tipo di neve e di luce, che ha portato Out Of a diventare grande. Sul sito dell’azienda trovate soluzioni di lenti per molte situazioni. Ed Electra campeggia ad un prezzo di 429 euro, che viene spiegato nel modo giusto. Ovvero: «C’è una scelta precisa di marketing: dare un valore a quello che si compraspiega Federico -. E visto in giro si possono trovare maschere non tecnologiche che hanno un costo fino a 300 euro, se vuoi far capire che stai offendo qualcosa di diverso devi mettere il prezzo giusto. Quando qualcuno paga una cifra così deve essere contento di aver speso tutti questi soldi. posso dire che il prezzo finora non è mai stato un problema. Anzi…».

E allora: grazie ad Out Of ecco la maschera innovativa per le vostre sciate. Sapendo che il futuro ha già una visione: «L’idea è che Electra possa essere montata su qualsiasi tipo di occhiali. E poi abbiamo due prodotti pazzeschi che presenteremo al CES 2023 di Las Vegas». D’altronde, guardare così avanti non è un più problema…

L’articolo Electra, la maschera da sci che si adatta alla luce proviene da Tra me & Tech.