Marketing e personalizzazione, strategie vincenti nel post pandemia
marketing

Con il Coronavirus che ha sconvolto il mondo, ad essere cambiato è l’universo del commercio. Forse più degli altri assieme a quello degli affari economici. L’offerta di questi due canali è sempre più vasta e variegata, cosa che ha aumentato anche la concorrenza tra i vari produttori e venditori di servizi. Ciò significa che cambia anche il target di clienti, necessari per il mantenimento dell’attività economica.

La centralità del marketing per la fidelizzazione del cliente

Il marketing, in una sola parola, ha vissuto una autentica rivoluzione in un lasso temporale piuttosto breve. Oggi ogni proposito sarebbe impensabile senza una saggia customer experience alla base: il cliente, insomma, ha sempre l’ultima e più importante parola. Ciò rende necessario chiedersi quali strategie adoperare per incrementare il proprio business ed attirare nuovi clienti. Sia che si operi online sia che si operi offline. Alcune strategie sono state già messe in campo. La prima è quella dell’omnichannel: siti ed e-commerce sono la base di partenza per costruire un rapporto fiduciario coi clienti, grazie anche al contributo dell’intelligenza artificiale.

Occorre avere un sito internet mobile friendly, ottimizzato per smartphone, fondamentale per curare i contenuti. Che vanno anche creati, in alcuni casi, studiando anche i dati che i motori di ricerca offrono per caratterizzare ancor di più il target di potenziali clienti. Ciò rende necessario un passaggio sui social media, sempre più centrali come canali di fidelizzazione. Ogni conquista passa dalla comunicazione social: indispensabile avere pagine e profili che parlino dell’azienda o del prodotto. Il Social Media Marketing è la frontiera idonea per sfondare il lunario.

La personalizzazione: canali, app, mailing list, bonus

Personalizzare l’offerta passa anche da altre strade. La mailing list, per esempio, è un sempreverde per chi vuole fare fidelizzazione. Significa personalizzare prodotti, contenuti, novità. Ci riescono benissimo i canali classici di e-commerce, come Amazon o altre realtà come Shein per l’abbigliamento ed IBS per il mercato dei libri. Altro fronte è quello della premialità.

Premialità che consiste nel concedere qualcosa agli utenti per testare un determinato servizio. Il caso dei bonus casinò senza deposito è emblematico: come spiega una guida pubblicata da questo sito, un utente si registra e, seguendo le indicazioni fornite dagli operatori, può testare gratuitamente alcuni dei giochi proposti dall’operatore. A queste offerte si aggiungono poi i canali, social e non, e le app, ormai irrinunciabili in quanto a funzionalità e gestione.

Il tutto passando sempre per il materiale umano: non va dimenticata l’importanza dei servizi clienti, virtuali certamente ma anche live e telefonici. Molto spesso i clienti potrebbero avere bisogno di un contatto più diretto ed assicurarlo, anche nel pieno di una Rivoluzione Digitale senza freno, è una marcia in più.

L’articolo Marketing e personalizzazione, strategie vincenti nel post pandemia proviene da Tra me & Tech.