ColorOS 12, il nuovo sistema operativo di OPPO

OPPO ha annunciato il nuovo sistema operativo ColorOS 12 basato su Android 12, disponibile per gli utenti di tutto il mondo. ColorOS 12 introduce un’inedita interfaccia utente, estremamente personalizzabile, con prestazioni fluide e funzionalità innovative. Pensate per stimolare la produttività quotidiana e ottenere un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata. Con il rilascio della versione beta questo importante aggiornamento arriverà innanzitutto in Indonesia e Malesia sui dispositivi OPPO Find X3 Pro. L’espansione internazionale, che coinvolgerà anche gli altri smartphone dell’ecosistema, è prevista per i prossimi mesi.

ColorOS 12, il nuovo sistema operativo di OPPO

Le chiavi vincenti del nuovo sistema operativo ColorOS 12

La presenza di OPPO in 68 Paesi del mondo e nella vita di 440 milioni di utenti ha reso centrale il tema dell’inclusività nello sviluppo di ColorOS 12. La nuova interfaccia utente, infatti, è ispirata al design Infinite. E offre un’esperienza più inclusiva e una grafica ancora più fluida. Grazie all’innovativo sistema anti-frammentazione e una distribuzione più smart delle risorse, ColorOS 12 non presenta lag o rallentamenti, nemmeno dopo un uso prolungato. Queste importanti ottimizzazioni hanno consentito una diminuzione nel tasso di usura del sistema del 2,75% in 3 anni. Nonché un utilizzo della memoria inferiore del 30% e un consumo della batteria minore del 20%.

Inoltre l’innovativo Quantum Animation Engine adotta oltre 300 nuove animazioni per ottenere effetti dinamici e realistici. Rendendo l’esperienza complessiva più convincente e intuitiva. E funzionalità utili come PC Connect, 3-Finger Translate alimentato da Google Lens, FlexDrop e Phone Manager permettono agli utenti di mantenere una produttività elevata.

Priorità alla privacy

OPPO ha accolto i feedback dei suoi utenti e dà grande importanza alla salvaguardia della privacy. ColorOS 12 non solo è dotato di tutte le feature di sicurezza previste da Android 12, tra cui Privacy Dashboards, Approximate Location Sharing e Microphone&Camera Indicators. Ma supporta anche funzionalità come Private System, Private Safe, App Lock e molte altre ancora.

In più il brand ha perfezionato ulteriormente i sistemi di archiviazione e trattamento dei dati personali. Grazie alla presenza di server dislocati in molteplici località nel mondo, l’azienda garantisce che i dati degli utenti vengano conservati soltanto in quelli più vicini. Salvati in un format non testuale e trasmessi esclusivamente utilizzando un protocollo proprietario.

Un sistema operativo aperto per gli sviluppatori Android

ColorOS di OPPO rimane aperta a tutti gli sviluppatori Android. Oltre ai Software Development Kit gratuiti per la fotocamera – che includono funzionalità tra cui Ultra Steady Video Shooting, HDR, e Super Wide-Angle – sono state messe a disposizione anche HyperBoost e la funzionalità Color Vision Enhancement. Per avvantaggiare gli sviluppatori e migliorare l’intero ecosistema Android.

La versione beta, dopo l’avvio iniziale, vedrà un roll-out proseguire poi gradualmente tra la fine del 2021 e il 2022. L’azienda punta a coinvolgere in questo importante aggiornamento oltre 110 device ed più di 150 milioni di utenti in tutto il mondo. Le tempistiche di roll-out in Europa Occidentale saranno quelle che leggete qui sotto.

OPPO ColorOS

 

L’articolo ColorOS 12, il nuovo sistema operativo di OPPO proviene da Tra me & Tech.