YouTube Short, la piattaforma di video brevi stile Instagram
YouTube Short, la piattaforma di video brevi stile Instagram

Anche YouTube punta sul servizio di video brevi stile Instagram. Cioè YouTube Shorts, un’esperienza di video in formato breve dal proprio telefono cellulare, si espande a livello mondiale. Ovvero arriva la versione beta in oltre 100 paesi nel mondo in cui è presente YouTube, dopo un primo lancio in 26 nazioni.

YouTube Short, video brevi in formato Instagram

YouTube Short arriva anche in Italia.  Con nuove funzionalità che si aggiungeranno a mano a mano che lo sviluppo prosegue in collaborazione con artisti e creator. I video in formato breve erano già visualizzabili nella piattaforma, ora gli strumenti per creare Shorts. Tra questi, la videocamera multi-segmento per unire più clip video. Nonché la possibilità di registrare con la musica, le impostazioni per il controllo della velocità e altro ancora.

Le persone avranno anche la possibilità di campionare l’audio dai video disponibili su YouTube. I creator manterranno però il controllo dei propri contenuti. E potranno disattivare la funzionalità nel caso in cui non vogliono che i loro video di lunga durata possano essere oggetto di remix.
Inoltre, in corrispondenza con l’espansione internazionale di YouTube Shorts, si aggiungeranno un insieme di nuove funzionalità: 
  • Aggiungere testo in punti specifici del video
  • Campionare l’audio di altri Shorts per eseguirne il remix nella propria creazione
  • Aggiungere i sottotitoli ai vostri Shorts in modo automatico Registrare video della durata massima di 60 secondi con la videocamera Shorts
  • Aggiungere clip dalla galleria del telefono all’interno di registrazioni effettuate con la videocamera Shorts
  • Aggiungere filtri di base per correggere il colore dei video brevi, in attesa di un maggior numero di effetti che verranno resi disponibili in futuro

La collaborazione con i partner musicali

Man mano che la beta di YouTube Shorts si estenderà a livello internazionale, ci saranno milioni di canzoni e cataloghi musicali da oltre 250 etichette e case discografiche. Comprese le più famose. E per aiutare le persone a scoprire Shorts di proprio gradimento e aiutare i creator a farsi conoscere e trovare, è stata una sezione sulla home page di YouTube. Con una una nuova esperienza di visione che consente di scorrere agevolmente in verticale i video brevi, in formato Instagram insomma.
Sui dispositivi mobili è stata aggiunta la scheda YouTube Shorts, grazie alla quale diventa più semplice guardare i video brevi con un solo tocco. Inoltre se si sente il frammento di un brano su YouTube Shorts, si può risalire facilmente al brano completo, guardare il video musicale o scoprire di più sull’artista. Tutto ovviamente su YouTube, che consente il passaggio inverso.

Il sostegno per i creator che usano i dispositivi mobili

YouTube nel corso degli ultimi tre anni ha versato a creator, artisti e società media più di 30 miliardi di dollari. Ora sta rivedendo il concetto di monetizzazione applicandolo ai video brevi, così da poter ricompensare i creator per i loro contenuti.
Come primo passo in questa direzione, è stato annunciato il Fondo di YouTube Shorts. Ovvero un fondo da 100 milioni di dollari che sarà distribuito nel corso del biennio 2021-2022.  La versione beta di YouTube Shorts sarà disponibile per tutti in Italia a partire da mercoledì 14.
In questo articolo invece la soluzione Reels per i video brevi.

L’articolo YouTube Short, la piattaforma di video brevi stile Instagram proviene da Tra me & Tech.