I nuovi monitor MateView business e gaming di Huawei
I nuovi monitor MateView business e gaming di Huawei

La nuova ondata di prodotti Huawei si conculwe con la descrizione dei primi monitor professionali e per gaming del brand cinese. MateView è infatti uno stand-alone Wireless Real Color dalle linee minimali che supporta un’ampia gamma di funzioni smart. Mentre MateView GT presenta un display curvo ultrawide che supporta un refresh rate di 165Hz, con un’innovativa SoundBar integrata.

monitor Huawei
monitor Huawei gaming

I nuovi monitor MateView di Huawei

Il modello MateView ha un pannello 3:2 da 28,2 pollici e supporta una risoluzione di 3840×2560. E offre un’esperienza di visualizzazione premium che  produce colori conformi alla realtà. Non solo supporta le connessioni via cavo, ma consente anche agli utenti di collegare il proprio smartphone, notebook e tablet in modalità wireless. Inoltre supporta la proiezione OneHop dello smartphone, consentendo agli utenti di avviare la modalità desktop in wireless.

Nella parte posteriore gli utenti hanno accesso a un’ampia gamma di porte, utili per ogni esigenza professionale. Ovvero due porte USB-C, due porte USB-A, una porta HDMI, una Mini DisplayPort e un jack audio da 3,5 mm. Mouse e tastiera collegati a HUAWEI MateView possono essere utilizzati come periferiche di input e navigazione per dispositivi connessi come notebook e smartphone. Consentendo agli utenti di passare in maniera flessibile da un dispositivo all’altro senza dover ricollegare tutte le periferiche.

Estetica minimale adatta ad ogni ambiente

Ispirato alle composizioni del famoso pittore Wassily Kandinsky e al concetto di Futurismo, il nuovo monitor MateView di Huawei abbandona le tradizionali piastre posteriori ingombranti. E presenta invece un design geometrico introducendo un innovativo pannello posteriore magnetico per un look minimalista ma ricco di dettagli. Nella parte anteriore, offre un rapporto schermo-corpo del 94%.  Inoltre, debutta con il primo supporto integrato regolabile in altezza.

La scheda madre del monitor è separata dal pannello sfruttando un espediente di design. Consentendo così agli utenti di regolare l’altezza e l’inclinazione in base alle proprie preferenze in modo semplice. Queste caratteristiche si traducono in un display  che si può integrare perfettamente e magnificamente in qualsiasi spazio della scrivania. In più Huawei ha introdotto una Smart Bar nascosta che offre un’interfaccia tattile intuitiva. Per permettere agli utenti di regolare facilmente varie impostazioni del display, come la sorgente di ingresso e il volume.

Sistema audio con doppio altoparlante e doppio microfono

Due altoparlanti frontali ad alta potenza sono incorporati nel supporto, offrendo suoni speculari e riducendo al minimo qualsiasi perdita di qualità dovuta al riflesso.

Nello stand sono integrati anche due microfoni che supportano algoritmi di riduzione del rumore incorporati. E permettono la raccolta del suono da sorgenti posizionate fino a quattro metri di distanza. Con questo sistema gli utenti avranno la certezza di essere sempre ascoltati durante una videochiamata, sia a casa che in ufficio.

Il monitor curvo Huawei MateView GT

Si tratta di un display curvo 21:9 da 34 pollici che supporta una risoluzione di 3440×1440. È progettato per massimizzare le prestazioni durante il gaming: E aumenta l’accuratezza del colore per i giochi e per l’editing video in quanto supporta lo spazio colore DCI-P3.  Inoltre supporta una luminosità massima di 350 nits e un rapporto di contrasto di 4000:1, così come l’HDR 10 per rendere i contenuti più realistici.

iL  refresh rate da 165Hz dà spazio a tutte le capacità di elaborazione grafica del dispositivo a cui viene collegato. Questo non solo assicura immagini più fluide e chiare per l’utente, ma riduce anche eventuali danni alla vista di chi utilizza il monitor. E per gli scenari di gaming, è dotato di una funzione Dark Field Control. Regolando la luminosità del display in scene buie o sovraesposte, può aiutare i giocatori a individuare rapidamente gli avversari. Inoltre, il display incorpora la funzione Crosshairs che è specificamente progettata per i giochi FPS. Anche quando il mirino del gioco è spento, MateView GT ne fornirà uno ai giocatori e li aiuterà a mirare e sparare facilmente.

SoundBar integrata

Il nuovo monitor curvo di Huawei offre prestazioni eccellenti sia per il gaming che per l’intrattenimento. Sotto la cornice inferiore è presente un joystick a cinque vie e insieme al menu OSD (On Screen Display) dal design sofisticato. In più è certificato TÜV Rheinland Low Blue Light e supporta il DC dimming.

L’innovativa SoundBar integrata è il mix perfetto tra un altoparlante e la staffa di sostegno uniti in un unico elemento. Include due altoparlanti che supportano il suono stereo 2.0 sia per i giochi che per i video. E  permette agli utenti di immergersi in un sorprendente suono surround. Il pannello touch RGB sulla SoundBar non solo offre un effetto luminoso personalizzabile, ma permette anche agli utenti di regolare facilmente il volume con un dito.

Huawei MateView GT è dotato anche di una vasta gamma di porte. Tra cui un jack audio da 3,5 mm per cuffie e microfono, due porte di visualizzazione HDMI 2.0, una porta DisplayPort 1.4. Nonché una porta USB Type C per la ricarica e una porta Type-C completa che è unica nel suo genere.

Disponibilità e prezzo

Il monitor Huawei MateView sarà disponibile in preordine su Huawei Store a partire da metà luglio al prezzo al pubblico di 699 euro. Invece MateView GT sarà disponibile sempre in preordine a partire da metà luglio al prezzo al pubblico di 549 euro. Le informazioni relative alla disponibilità in preordine dei nuovi prodotti annunciati oggi sono disponibili consultando questo link.

L’articolo I nuovi monitor MateView business e gaming di Huawei proviene da Tra me & Tech.