Sull’assistente di Google arriva la funzione Memory per salvare contenuti in un feed dedicato
google assistant

C’è una nuova funzione in arrivo sulll’Assistente Google. Si chiamerà “Memory” e consentirà di salvare qualsiasi contenuto in un feed dedicato che potrà essere visualizzato in seguito. L’ha scoperta il sito 9to5google e Google la descrive come “un modo facile e veloce per salvare e trovare tutto in un unico posto”. Memory sarà in grado di salvare gli elementi usando un comando verbale e sarà anche intelligente riconoscendo ciò che salva. Memory potrà salvare articoli, libri, contatti, eventi, voli, hotel, immagini, film, musica, note, foto, luoghi, playlist, prodotti, ricette, promemoria, ristoranti, screenshot, spedizioni, programmi TV, video e siti web. Il tutto verrà riposto in un unico nuovo feed che mostrerà i file “Oggi” e “Ricordi meno recenti” come voci di scheda. Ci saranno schede specifiche per i file di Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli, Luoghi, Jamboard e file di Drive.

Le card mostreranno azioni rilevanti per le cose che si salvano. Ad esempio, se si salva una ricetta, potrebbe essere visualizzata un’azione “Tempo di cottura” o un pulsante “Traccia spedizione” per un ordine effettuato di recente. I promemoria dell’Assistente Google verranno salvati nella Memoria dell’assistente. Si potrà cercare Memory e fare un tap sulle categorie “Importante” o “Leggi più tardi”. Al momento Google sta testando internamente questa funzione con i suoi dipendenti, che non è stata ancora annunciata o confermata pubblicamente da Google. Non esiste neppure una data di lancio né l’assicurazione che tale funzione sarà resa disponibile a tutti gli utenti dell’Assistente Google.

L’articolo Sull’assistente di Google arriva la funzione Memory per salvare contenuti in un feed dedicato sembra essere il primo su Cellulare Magazine.