Qualcomm vuole realizzare una Nintendo Switch basata su Android
Switch

Se pensavate che Qualcomm realizzasse solo processori per smartphone e tablet, dovrete presto ricredervi. Dopo aver svelato un prototipo piuttosto solido e funzionale di occhiali per la realtà aumentata, la chipmaker americana sta per tirare fuori dai laboratori un progetto inaspettato: una vera e propria console di gioco.

Si tratterebbe del primo prodotto di consumo, una console in grado di competere con Nintendo Switch. Secondo una fonte citata dai colleghi di Android Police, si tratterebbe di una console che esegue una versione personalizzata di Android 12 con chipset Snapdragon e un Play Store per le applicazioni. Il sito specializzato ha potuto intravedere rendering incompiuti del dispositivo e sottolinea un design simile a quello di Nintendo.

Un maxi-smartphone, diverso

Su ogni lato della console avremo a che fare con dei controller rimovibili molto simili ai Joy-Con. Cosa ci sarà di diverso da uno smartphone? Semplice, un design più ampio e specifico per questo tipo di prodotto permetterebbe al processore di funzionare più velocemente e in maniera più efficiente per via del raffreddamento. Android Police indica che la batteria sarà da 6000 mAh e dotata di tecnologia Quick Charge tramite una porta USB-C.

Secondo Mishaal Rahman di XDA-Developers, il display Full-HD+ misurerebbe 6,65 pollici e sarebbe affiancato da una ventola ma nessuna fotocamera. La rivale di Switch sarà anche in grado di connettersi a una TV o un monitor esterno e conterà su connettività possibile Wi-Fi 5 e persino 5G, Bluetooth, GPS, un accelerometro e feedback tattile su due zone.

Uscita, posizionamento e prezzo

Qualcomm prenderebbe in considerazione l’idea di offrire il negozio Epic Games dal suo lancio, ma avrebbe anche intenzione di offrire un proprio store di contenuti mentre non è certa la compatibilità con i servizi di cloud gaming.

Il dispositivo potrebbe essere disponibile nel primo trimestre del 2022 con la prossima generazione di chip Snapdragon. Resta da vedere se sarà un chip progettato su misura per i giochi o se Qualcomm la utilizzerà come vetrina tecnologica per mostrare la potenza e la varietà di usi della sua soluzione standard. Infine, il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 250/300€.

L’articolo Qualcomm vuole realizzare una Nintendo Switch basata su Android sembra essere il primo su Cellulare Magazine.