LINK e il nuovo software Briggs per monopattini sicuri
monopattini sicuri

LINK, tra le più importanti realtà di micromobilità in sharing fondata dall’MIT di Boston, presenta il nuovo monopattino con il sistema “Briggs”. Un sistema operativo montato su ogni veicolo, che rende i monopattini sicuri e più performanti.

monopattini

Il software Briggs per i monopattini sicuri LINK

Il nuovo software garantisce un tempo di reazione del servizio di Geofencing (quello che impedisce al monopattino di entrare nelle aree pedonali) che passa da 1 secondo a 0.7 secondi. Memorizzando inoltre il triplo del numero di zone no-ride.  In più grazie a “Briggs” aumenta anche la durata della batteria fino a ben 22 giorni, estendendo così l’autonomia del veicolo del 10%. G

LINK è l’unico monopattino elettrico dotato di VIS (Vehicle Intelligent System), un sofisticato software di sicurezza a bordo che combina intelligenza artificiale, grazie ai 73 sensori e ai 5 microprocessori. E che esegue oltre 1.000 controlli al secondo sullo stato di salute del veicolo durante la corsa. Monitorando e mettendo a punto le prestazioni in tempo reale, con aggiornamenti con nuovi sistemi operativi simili alle automobili Tesla.

Caratteristiche principali del sistema operativo Briggs

Il risultato di un investimento da 75 milioni di dollari in attività di ricerca e sviluppo. Compresi 7 anni di sviluppo per l’Intelligenza Artificiale, 2 anni di progettazione dell’hardware e test di validazione del veicolo senza precedenti. Lanciato per la prima volta nel 2020, LINK si è rapidamente distinto per i suoi monopattini sicuri e meglio progettati del settore con il suo sistema operativo di debutto, Asimov. Queste le carattristiche di “Briggs”:

  • Sistema Geofencing più veloce del 22%. Memorizzando le mappe e i comandi di applicazione a bordo, LINK elimina il ritardo derivante dalla dipendenza dal cloud e dalle connessioni cellulari. Tutti i monopattini LINK possono reagire in soli 0,7 secondi. Questo rende il sistema di Geofencing il più veloce del settore e il più efficace nel salvaguardare aree urbane e cittadini.
  • Maggiore capacità. Spazio di archiviazione tre volte superiore per le mappe di bordo. Le 223 zone specifiche per Seattle erano già le più numerose di qualsiasi altro provider in una singola città. Il sistema operativo Briggs può ora ospitare 24.000 zone separate, consentendo una protezione precisa in ambienti urbani complessi.
  • Sistema Geofencing 7 volte più preciso. La migliore risoluzione della mappatura rende il controllo dei parcheggi più preciso e un’esecuzione più rapida.
  • 10% in più di autonomia. La maggiore efficienza della catena di trasmissione aumenta l’autonomia dello scooter da 55 a 61 km (3 volte l’autonomia della media)
  • 2 giorni di autonomia in più della batteria. Abbiamo ottimizzato il sistema Briggs per aumentare la durata della batteria di LINK in standby da 20 a 22 giorni. Questo riduce la frequenza con cui i monopattini LINK devono essere restituiti al centro di assistenza, riducendo ulteriori emissioni di carbonio.

Principali aggiornamenti ergonomici

Mentre tutti i monopattini LINK già in servizio diventeranno più intelligenti grazie all’aggiornamento Briggs, Superpedestrian ha anche svelato nuove caratteristiche di design per gli ultimi veicoli in produzione. Queste saranno introdotte in tutti i mercati esistenti e in quelli nuovi.

Tra i 19 aggiornamenti hardware degni di nota c’è l’aggiornamento della sospensione anteriore, che permette di ridurre la fatica nei viaggi più lunghi e garantire maggiore stabilità di guida. Nonché uno schema di colori più luminoso e uso più esteso della livrea gialla di sicurezza, che rende gli utenti più visibili e i monopattini parcheggiati facilmente identificabili. Infine un tappetino ridisegnato per una guida più fluida e una maggiore aderenza sotto i piedi, anche sotto la pioggia e infine nuove manopole più comode e resistenti.

Qui il progetto di formazione di mobility manager in cui LINK è coinvolta.

 

L’articolo LINK e il nuovo software Briggs per monopattini sicuri proviene da Tra me & Tech.