LG smartphone

Non si placano le voci secondo le quali LG potrebbe lasciare il business degli smarphone. La società sudcoreana, dopo aver presentato al CES di Las Vegas alcuni prototipi di schermi arrotolabili e aver smentito come “completamente false e prive di fondamento” le voci di un suo ritiro dal mondo dei cellulari, deve ora fare i conti con un nuovo colpo di scena. Il CEO dell’azienda avrebbe infatti inviato una comunicazione interna, affermando che ci sarà un cambiamento importante nelle operazioni della divisione mobile. Kwon Bong-seok, amministratore delegato della società coreana, ha affermato che “indipendentemente da qualsiasi cambiamento […] i posti di lavoro saranno mantenuti e che quindi non ci sarebbe motivo di preoccupazione”. Secondo i rumors riporati dal quotidiano coreano The Korea Herald, il 60% della forza lavorativa potrebbe essere ridistribuita nelle altre divisioni.Il manager ha spiegato che il mercato è ormai sempre più competitivo e che serve una riflessione a freddo per decidere il futuro della società. “L’azienda sta valutando tutte le misure possibili, tra cui vendita, ridimensionamento del business o ritiro dal mercato degli smartphone“.D’altra parte la divisione mobile di LG ha accumulato perdite per circa 4,5 miliardi di dollari negli ultimi cinque anni, mentre le altre divisioni hanno registrato solidi risultati finanziari. Secondo Counterpoint, LG ha venduto solo 6,5 milioni di dispositivi nel terzo trimestre del 2020, con un calo di 7,2 milioni, per una quota di mercato globale del 2%.

Sempre secondo il giornale coreano, sarà martedì il giorno del grande annuncio, in cui ne sapremo di più sul futuro della divisione mobile di LG.

L’articolo LG potrebbe davvero lasciare il settore degli smartphone sembra essere il primo su Cellulare Magazine.