Milioni di utenti WhatsApp sono passati a Telegram a seguito di una modifica alle politiche sulla privacy del servizio di messaggistica. Come annunciato da Telegram, la società ha ora superato i 500 milioni di utenti attivi mensili nella prima settimana di gennaio.

La notizia è spuntata fuori per la prima volta il 7 gennaio dopo che WhatsApp ha cambiato la sua politica sulla privacy per integrare i dati con le inserzioni pubblicitarie di Facebook e Instagram.

WhatsApp ha cercato di trovare riparo con un post aziendale in cui cercava di minimizzare i sospetti affermando che questa modifica ha interessato solo alcune funzioni e senza toccare gli utenti europei.

Nel dettaglio, gli unici dati condivisi con WhatsApp riguarderebbero le sue funzionalità di acquisto. La società afferma che questi dati verrebbero utilizzati per personalizzare gli annunci sulle altre piattaforme di Facebook. Di conseguenza, la privacy dei messaggi non dovrebbe cambiare.

Tuttavia, questo non sembra aver convinto il popolo del Web che ha sempre apprezzato WhatsApp per privacy e sicurezza. Non potendo utilizzare l’app senza rinunciare alla condivisione dei dati con Facebook, molti utenti hanno abbandonano l’app in favore di Telegram che ha registrato un’incredibile crescita nella prima settimana di gennaio. Secondo il fondatore dell’azienda Pavel Durov, Telegram ha contato 25 milioni di nuovi utenti nelle ultime 72 ore.

Secondo Durov, questa crescita è particolarmente evidente rispetto allo scorso anno. Nel 2020, Telegram aveva poco più di 1,5 milioni di persone registrate ogni giorno.

I nuovi utenti sembrano arrivare da tutto il mondo a dimostrazione che questa non è una crescita isolata. Come notato da Durov, circa il 38% proviene dall’Asia, il 27% dall’Europa e il 21% dall’America Latina.

Durov ha sottolineato che “Le persone non vogliono più scambiare la loro privacy con servizi gratuiti” e questo è uno dei motivi principali per cui Telegram sta acquisendo popolarità.

L’articolo Telegram: boom di iscrizioni dopo il cambio privacy di WhatsApp sembra essere il primo su Cellulare Magazine.