Un’indagine rilasciata proprio in questi giorni ci svela come i regali di Natale vengano comprati con notevole anticipo e come stia crescendo la scelta dell’online, con una preferenza schiacciante nei confronti dei giocattoli, come quello di cui vi parlo oggi, ovvero Lunii.

Questo è un prodotto tecnologico a tutti gli effetti ma senza un display, il cui scopo è quello di ascoltare storie. Vi racconto tra poco di questo dispositivo, perché prima mi concentro sui dati dell’indagine appena pubblicata.

I giocattoli si confermano al primo posto degli acquisti natalizi, secondo il trend identificato da Consumatori.it che vede al secondo posto i prodotti per la cura della persona come profumi, cosmetici, creme viso-corpo, trousse trucchi.

Fino qui niente di nuovo: i giochi per bambini sono da sempre al centro dell’attenzione negli acquisti da mettere sotto l’albero, portando i genitori a rincorrere la famosa letterina che presenta le richieste più disparate.

Il fenomeno invece che si sta verificando quest’anno è la corsa ai regali già a partire da Novembre: sempre più famiglie infatti, forse per la confusione e la paura rispetto alle nuove misure o proprio per evitare assembramenti nei centri commerciali, stanno iniziando già ad affidarsi all’online per reperire i regali dei propri figli, senza rischiare di rimanere a mani vuote a dicembre.

I motivi principali risiedono nelle misure sempre più diffuse e stringenti che ormai quasi tutte le regioni stanno adottando, inoltre rispetto alle aspettative queste misure probabilmente si protranno più del previsto con alte probabilità di essere in vigore anche durante il periodo di Natale.

Si prevedono aumenti di oltre il 30% degli acquisti online a discapito dei negozi fisici che invece stanno subendo una contrazione significativa già da inizio pandemia.

Il black friday, iniziativa nata per l’online, prevista per fine Novembre con solo 5 regioni su 20 in zona gialla e quindi la gran parte dei negozi fisici chiusi potrebbe accentuare ancora di più la corsa agli acquisti online anticipati rispetto al Natale.

Pensando ad un’alternativa al classico videogioco o alle costruzioni, le mamme possono optare per una via di mezzo che unisce il divertimento e l’apprendimento in un unico device.

La soluzione si chiama la Fabbrica Delle Storie di Lunii (www.lunii.fr/it),ed è stata per mesi, durante la chiusura delle scuole, una soluzione educativa per intrattenere i bambini dai tre anni in su evitando di esporli per lunghe ore agli schermi di TV, smartphone e videogiochi.

Lunii

Il mio studio Lunii e La Fabbrica delle Storie

Lunii, startup francese che si propone di cambiare l’approccio al gioco dei bambini, ha lanciato un’applicazione gratuita per Android ed iOS chiamata Il mio studio Lunii, che permette a genitori, nonni e familiari di registrare storie che vengono poi ascoltate dai bambini tramite il giocattolo di Lunii.

Letta o inventata, i più piccoli potranno ritrovare nella Fabbrica delle Storie la voce dei propri cari, ascoltarne la narrazione ed interagire con essa. Questo renderà possibile lo stare insieme nonostante le barriere che divideranno molte famiglie nella celebrazione del Natale 2020.

Le storie raccontate da nonne e genitori animeranno La Fabbrica delle Storie, un giocattolo senza onde e schermi che permette ai bambini di comporre diverse trame scegliendo il personaggio, l’ambientazione e gli altri elementi caratteristici delle fiabe.

Attraverso il Luniistore, i genitori possono inoltre scaricare nuove storie e nuovi personaggi così da arricchire le fiabe create dai loro bambini, che daranno così libero sfogo alla fantasia.

Lunii

La Pimpa, Hello Maestro sono solo alcune delle prestigiose collaborazioni in atto dalla startup, che permette ai bambini di sperimentare, creare e raccontare favole e avventure attraverso personaggi iconici dei cartoni animati.

La Fabbrica delle Storie crea l’interazione di cui i bambini hanno bisogno, stimolando fantasia e creatività, senza dover rimanere con lo sguardo incollato ad uno schermo.

In vista dell’acquisto dei regali di nataleLunii rappresenta una soluzione pratica per dare la possibilità ai bambini di utilizzare un giocattolo che incentivi la loro creatività, evitando allo stesso tempo l’utilizzo di device digitali.

I genitori hanno così la certezza di sapere che i loro figli stanno impiegando il loro tempo in un’attività non dannosa bensì che stimola la fantasia, in perfetto spirito natalizio” racconta Maëlle Chassard, co-founder e co-ceo di Lunii.

Chi fosse interessato, può trovare Lunii su Amazon a circa 59 euro.

L’articolo I regali di Natale in anticipo e on line, il caso di Lunii è una composizione originale di Mister Gadget®.