Video Recensione Sony Xperia 1 II, uno spettacolo

La video recensione Sony xperia 1 II è stata davvero un’esperienza molto interessante perché ho probabilmente provato uno dei migliori smartphone usciti nel 2020.

Quello di Sony si potrebbe addirittura definire un mondo a parte, dato che l’azienda giapponese per prima ha introdotto il formato 21:9 nei suoi smartphone, scelta che oggi viene replicata anche da altri produttori.

Sul fronte della personalizzazione Android, Sony ha altresì preso una strada molto diversa da quella dei concorrenti: in alcune occasioni aveva forse peccato di lentezza nell’evoluzione della sua interfaccia, ma oggi possiamo dire che i prodotti sono maturi e offrono un’esperienza utente molto gradevole.

Quello che mi piace molto di questo nuovo smartphone di Sony è soprattutto il fatto che finalmente si trovi una sintesi di tutto ciò che questa azienda sa fare alla grande.

Da un lato la presenza del Jack delle cuffie, dato che le cuffie sono uno dei prodotti migliori di questo marchio, poi l’esperienza fotografica che viene arricchita da un’applicazione che offre regolazioni tipiche dei prodotti professionali, derivati direttamente dall’esperienza Alpha di Sony, ma anche una soluzione per i video amatori che offre i controlli che nessun altro telefono mette a disposizione.

Bisogna però dire, per onestà, che Sony inseguendo il mercato dei professionisti dell’immagine ha fatto delle scelte che alcuni utenti non professionali potrebbero non comprendere: il nome della velocità degli scatti e della messa a fuoco degli stessi, si è scelto di usare un sensore che non è il più grande disponibile tra quelli realizzati oggi da Sony per le fotocamere.

Pensate che si possono fare addirittura 20 scarti al secondo ognuno dei quali viene messo a fuoco in tre momenti diversi, questo significa che il processore riesce in un secondo a mettere a fuoco le immagini per ben 60 volte.

Allo stesso modo, Sony a preferito mettere tre sensori fotografici, anziché quattro come fanno molti altri produttori, partendo dall’idea che se c’è bisogno di uno scatto ravvicinato e meglio fare un crop di una bella immagine, piuttosto che utilizzare un sensore di qualità secondaria.

Nulla da obiettare, se non fosse per la percezione degli utenti, che ovviamente più sensori hanno e più valore credono di comprare.

Per completare l’offerta di Sony, ci sono un display di qualità eccellente, una batteria con una resistenza quasi sorprendente e un comparto fotocamere finalmente all’altezza delle aspettative, con un unico punto di debolezza nella selfie cam, che onestamente non è il massimo.

Se devo cercare un difetto in questo telefono, lo trovo probabilmente nel fatto che con un uso punta e scatta della fotocamera il risultato è buono, ma non superlativo.

Per quanto riguarda il design, l’azienda giapponese è andata ancora una volta per la sua strada, richiamando il tono stilistico dei vecchi modelli della serie Z, proponendo uno spessore ridottissimo, un peso tutto sommato accettabile e un aspetto complessivamente molto gradevole.

Ovviamente, anche questo prodotto non è esente da difetti, ad esempio io avrei preferito un passaggio automatico tra i diversi sensori azionando i diversi livelli dello zoom, in realtà bisogna ogni volta scegliere manualmente quale sensore usare per scattare la propria foto.

Ho qualche riserva, ma non del tutto verificata, perché non ho potuto viaggiare tantissimo con il telefono in questi giorni, sulla ricezione che in alcuni casi mi sembra pelo sotto la media.

Nulla di drammatico, ma lo segnalo per completezza di informazione.

In realtà, il vero scoglio che dovrà superare questo smartphone di Sony è il suo prezzo, perché con la percezione del marchio che si vive in molti dei mercati occidentali, convincere i potenziali utenti a spendere 1200 € non sarà una cosa facile.

Nonostante questo ostacolo, non indifferente, trovo che questo smartphone sia nel complesso uno dei migliori in assoluto che ho provato nel corso degli ultimi mesi, bisogna fare un plauso a Sony che finalmente è riuscita a mettere a punto uno smartphone che non richiede particolari compromessi. Erano anni che non capitava.

È stato bellissimo fare la video recensione di Sony xperia 1 II, usare prodotti tecnologici con questa qualità è sempre un piacere.

L’articolo Video Recensione Sony Xperia 1 II, uno spettacolo è una composizione originale di Mister Gadget®.