Un’offerta di lavoro pubblicata il 5 giugno da Microsoft e scoperta dal sito specializzato ZDNet, suggerisce l’avvio di un servizio di ufficio virtuale  basato sul cloud di Microsoft Azure. Sembra però che questo servizio possa arrivare l’anno prossimo sotto il nome di “Cloud PC”.

“Microsoft Cloud PC è una nuova offerta strategica che sfrutta il desktop virtuale di Windows come servizio. Al centro di questa soluzione, il “Cloud PC” offre ai clienti business l’esperienza Windows moderna, elastica e sviluppata su cloud. Ciò consentirà alle aziende di lavorare in maniera più semplice con performance più scalabile”, recita l’annuncio identificato da ZDNet.

Si noti che l’idea non è quella di rinunciare a un computer locale ma piuttosto di averne l’accesso da qualsiasi computer ad un ufficio virtuale sicuro ospitato nel cloud Microsoft. Questa soluzione fornisce una maggiore sicurezza IT e una maggiore efficienza nella distribuzione degli aggiornamenti. Anche il rischio inerente alla perdita di dispositivi contenenti dati sensibili viene escluso dal momento che nessuna informazione più sensibile dovrebbe essere ospitata localmente dai dipendenti.

Resta da vedere se, un giorno, Microsoft potrebbe un giorno portare il concetto di ufficio virtuale dell’azienda al grande pubblico. Si tratta di un’ipotesi concreta perché la stessa azienda sfrutta già il suo cloud di Azure per molti servizi legati ai giochi di Xbox.

L’articolo Il Cloud PC di Windows potrebbe diventare presto realtà sembra essere il primo su Cellulare Magazine.