iphone 12

L’iPhone 12 e tutta la generazione di smartphone che Apple lancerà in autunno arriverà senza cuffie e alimentatore, che verranno venduti a parte. Il motivo? Per evitare l’aumento dei rifiuti elettronici. Perlomeno è questo che sostiene Ming-Chi Kuo, l’analista della KGI Securities che più di tutti ha sempre indovinato con anticipo e precisione le mosse di Cupertino.

Apple, strategia anti e-waste?

Ripresa per anni dall’Unione Europea perché non aderisce agli standard sulle porte Usb dei caricabatterie, aumentando così l’e-waste, i rifiuti elettronici, adesso Apple starebbe per superare l’ostacolo con una mossa politically correct. Dopo l’estate l’azienda guidata da Tim Cook potrebbe presentare l’atteso iPhone 12 e tutta la nuova generazione di telefoni senza caricabatterie e senza cuffie. Come a dire che nella confezione ci sarà solo il telefono. A parte, e con un costo a parte, cuffie e alimentatori per chi li vorrà acquistare.

Auricolari e alimentatore a parte

Se la teoria sulla vendita a parte di auricolari e caricabatteria, riportata dall’accreditato analista asiatico Ming-Chi Kuo, di norma ben informato su Apple, fosse vera, implicherrebbe due possibili conseguenze. La prima, sempre sostenuta da Kuo, è che il nuovo caricabatterie sarebbe una versione da 20 watt (molto potente, capace di garantire una ricarica veloce, rispetto agli attuali da 5 e 18 watt), forse con un connettore diverso. Anche gli auricolari verrebbero esclusi perché secondo Apple, dice Kuo, ce ne sono fin troppi già in circolazione. Le vendite di quelli senza fili lasciano poi immaginare che non ci sia più bisogno degli auricolari con il filo, che comunque si potrebbero comprare a parte. La seconda, più concreta, riguarda la questione costi. L’esclusione dei due accessori potrebbe portare a un contenimento del costo dell’iPhone 12 e della nuova gamma.

Chi è Ming-Chi Kuo

Ming-Chi Kuo è uno dei tanti analisti esperti e appassionati di iPhone e, in generale, di Apple. A distinguersi dai tanti del gruppo la sua capacità di inovinare spesso nelle previsioni e anticipazioni. Poco noto al grande pubblico e poco amante dei riflettori, Kuo è il più importante analista dell’asiatica KGI Securities. Sul Web circolano poche immagini che lo ritraggono, ma un’infinità di siti e blog specializzati sul mondo Apple ne riportano il nome. Perché è quello che ha indovinato il maggior numero di rumor, grazie ad alcuni contatti “veri” tra i vari partner cinesi di Apple. Di qui la possibilità concreta che le nuove indiscrezioni sulla vendita dell’iPhone 12 nudo e crudo sia una realtà vicina alla conferma.

L’articolo iPhone 12: in arrivo senza auricolari e caricabatterie? sembra essere il primo su Cellulare Magazine.