Pagare con WhatsApp: da oggi è possibile. Si parte con il Brasile
WhatsApp

Per WhatsApp è forse la più importante novità degli ultimi anni, quella che in futuro avrà maggiori sviluppi in tutto il mondo.

Da ieri, infatti, in Brasile è possibile pagare con WhatsApp, effettuare microtransazioni e inviare soldi fra gli utenti. Un po’ come accade da tanto tempo in Cina con WeChat, ormai vera e propria piattaforma a 360 gradi, e in Italia con PayPal.


Echo Auto - Porta Alexa in...


Echo Auto – Porta Alexa in…

Porta Alexa in auto con te – Echo Auto si connette…

59,99 €

Vedi su Amazon

La notizia è stata pubblicata sul blog ufficiale dell’app.

Ovvio che il Brasile sarà solo un importante terreno di prova, poiché i piani di Facebook, che ha la proprietà dell’app, è quella di estendere presto il servizio in altri Paesi, con l’Europa ben in vista.

I pagamenti saranno semplici e sicuri, poiché verrà richiesto un codice PIN o l’impronta digitale, così da proteggere gli utenti da qualsiasi problema o transazioni non autorizzate.

Per il momento lo scambio di denaro e gli acquisti su WhatsApp saranno gratuiti per le persone fisiche, mentre per le aziende è prevista una commissione proprio come accade quando paghiamo con una carta di credito. Il servizio si basa sulla piattaforma Facebook Pay.

Ma WhatsApp guarda alla possibilità che nascano veri e prorpi negozi sulla sua piattaforma, che abbraccerà via via sempre più servizi, con lo scopo di tenere il visitatore all’interno dell’app, e di non farlo uscire in direzione dei concorrenti.

L’articolo Pagare con WhatsApp: da oggi è possibile. Si parte con il Brasile sembra essere il primo su Cellulare Magazine.